Credevo di essere furbo

Il vento si alza verso l’ora del tramonto, solleva la sabbia e disegna dune leggere sulla spiaggia. Inizia a fare buio presto. Un vecchio dalle braccia flaccide cammina metodico in cerchi concentrici. In una mano un metal detector e nell’altra un bastone, che traccia linee sul terreno a ricordargli dove è già passato. “Papà, cosa…

Continue Reading

Sentirsi al sicuro – breve estratto da Funamboli sulla strada

Ecco un altro breve estratto da Funamboli sulla strada, il mio libro da poco uscito per Sensibili alle foglie. Quello che segue è uno stralcio del mio diario di viaggio. Per avere il libro potete contattarmi, ordinarlo in libreria, oppure comprarlo sugli store online (Feltrinelli, Mondadori, ecc.) o direttamente sul sito della casa editrice Sensibili…

Continue Reading

Avevo paura, ma mi faceva più paura tornare a casa – breve estratto da Funamboli sulla strada

Vi propongo un breve estratto da Funamboli sulla strada, il mio libro da poco uscito per Sensibili alle foglie. Quelle che seguono sono le parole di una ragazza che ha vissuto per molti anni in strada a Città del Guatemala. Per averlo potete contattarmi, ordinarlo in libreria, oppure comprarlo sugli store online (Feltrinelli, Mondadori, ecc.)…

Continue Reading

Funamboli sulla strada, il libro sui ragazzi di strada di Città del Guatemala

Cinque anni fa Laura e io eravamo in Guatemala. Forse ricorderete qualche racconto della nostra esperienza laggiù, il nostro passeggiare goffo per le strade di una città non proprio alla portata di tutti. Però non vi ho mai parlato delle persone con cui abbiamo vissuto e che ci hanno insegnato a interpretarla, quella città. A…

Continue Reading

Le vacanze estive: due settimane per dare un senso alla tua vita

Due settimane non sono niente. Non per uno che ha bisogno di dieci giorni per rendersi conto di essere in ferie e altri tre per abituarsi all’idea. Praticamente per me la vacanza coincide con il viaggio di ritorno. Sì, è triste. Però ci ho provato. Quest’anno che ho avuto il privilegio di andar via “fuori…

Continue Reading

Cicloturismo: se non possiamo andar lontano, almeno andiamoci piano

In garage c’è un pacco gigante. Non l’ha portato Babbo Natale, che da queste parti non si avventura volentieri. È avvolto in un telo verde, di quelli buoni per il campeggio o per metterci i cadaveri prima di sotterrarli nel bosco. Misura 125cm di lunghezza e spero proprio che il controllore non abbia con sé…

Continue Reading

Stiamo arrivando. Forse siamo già lì!

Quel pomeriggio di giugno me ne stavo seduto sui gradini d’ingresso del Viet Lotus Hotel a fissare la pioggia. Una pioggia battente che, sul centro di Hanoi come su tutta l’Indocina, avrebbe continuato a scendere per i prossimi tre mesi. Ma non era affar mio, questo lo sapevo: l’indomani Laura e io saremmo partiti in…

Continue Reading

Ultime da Pechino: tenetevi pronti

Leo, il mio collega cinese in Nuova Zelanda, mi aveva descritto la Cina come un paese sovrappopolato, caotico ai limiti dell’invivibile. Lui veniva da Pechino ed evidentemente non era mai stato al Sud. Probabilmente frequentava poco le remote zone di provincia, così come io non sono mai stato in Sardegna o in Basilicata. Qui ad…

Continue Reading

Kunming-Anyang: la Cina in treno

A Kunming, capoluogo dello Yunnan, trascorriamo circa cinque giorni. Giorni oziosi fatti di brevi passeggiate, chiacchiere da ostello con altri viaggiatori e pasti consumati sui marciapiedi, ai tavoli di ristoranti improvvisati che offrono carni alla griglia, riso, noodles e ravioli al vapore. Più o meno lo stesso copione si ripete a Xi’An, una città antica…

Continue Reading

Siamo onesti: siamo ipocriti

La piazza del centro di Kunming è un enorme monumento al capitalismo più genuino, quello entusiasta degli albori, che ancora non ha imparato a mascherarsi dietro i banchetti per le adozioni a distanza, o a scaffali di prodotti biologici. Una zona a traffico limitato assediata da decine di banche, luccicanti centri commerciali, fast food americani….

Continue Reading