M49 – Una storia di orsi e persone, il podcast

Era il lockdown, quello buio. Quello in cui si sbarellava dietro alle videoconferenze, con le mani appiccicose di lievito madre e il televisore che gracchiava in sottofondo i dati del giorno. Mentre gli esseri umani erano chiusi dentro casa, gli animali selvatici rimettevano il naso fuori dai boschi, nel silenzio: “Che se ne siano andati,…

Continue Reading

Quarantena blues#3: Smart working?

Accendo il computer. Dov’è il caricatore? Eppure era qui. “Franci, dove l’hai messo il caricatore?” “Boh…” Faccino innocente, palmi rivolti in alto. Dopo un quarto d’ora lo trovo, nella cesta dei giochi. “Dov’ero rimasto… Esplora file – Cartelle frequenti – Articoli – xyzxyz.odt” “Papà, voglio un foglio” dice Elisa. “Come, scusa?” “Per favore papà, mi…

Continue Reading

Quarantena blues#2: il telegiornale

Anche sui monti trentini le cose sono cambiate in fretta, e in peggio. Quando abbiamo saputo delle nuove misure allargate a tutta Italia ci siamo guardati in faccia, abbiamo guardato i bambini, che in quel momento si contendevano urlando un pennarello scarico, e ci siamo detti: meglio se non ci muoviamo da qui. L’aria è…

Continue Reading

Quarantena blues #1: I bambini

“Mamma, ce li abbiamo gli elastici?” Elisa, 4 anni e mezzo, ha in mano un foglio di carta su cui ha disegnato un arcobaleno e che poi ha piegato avanti e indietro decine di volte a mo’ di ventaglio. Francesco, quasi 2 anni, cerca di strapparglielo di mano e si becca uno spintone. “Un elastico?”…

Continue Reading

Aspirapolveri

L’aggancio me l’avevano trovato quelli della comunità San Genesio e si erano raccomandati di non raccontare a nessuno del mio passato: “Devi ricominciare da capo,” aveva detto il direttore, “pagina nuova.” E con lo stupore di tutti avevo resistito: ormai erano due anni buoni che lavoravo per quella ditta di assemblaggi. “Passato il primo periodo,…

Continue Reading

Bambini stranieri a scuola: un errore da non fare.

Da una parte c’è chi non tollera le differenze ed esige che i bambini stranieri siano del tutto uguali agli altri, dall’altra c’è chi le esalta in modo acritico e si impegna per preservarle dall’assimilazione. In entrambi gli atteggiamenti la diversità è sotto i riflettori, continuamente messa in risalto, danneggiando chi ne è portatore. Nella…

Continue Reading